MANUTENZIONE PAVIMENTI IN LEGNO oliati

Avete il parquet in casa ma non è piu bello come prima? Oppure state valutando il parquet, ma avete paura che la manutenzione sia troppo impegnativa? Eccovi alcuni consigli utili per mantenere bello il vostro pavimento senza troppi sforzi.

Innanzitutto quando acquistate del legno ricordatevi sempre di chiedere e di segnare (magari qui sul portale o sul quaderno di Home is Where) di che tipologia si tratta. Infatti in base alla finitura, se oliata o verniciata, cambia il modo in cui occuparsene.

Manutenzione Quotidiana

Se il legno è un legno oliato esistono in commercio saponi per la pulizia che al loro interno hanno una piccola percentuale di olio necessaria a nutrire il legno quando lo si pulisce. Questo gesto quotidiano fa si che il legno non si secchi e che quindi rimanga più bello, più idratato e meno soggetto a macchie. Ogni azienda, al momento della vendita, indirizza verso il giusto prodotto di pulizia, ma se così non fosse, in commercio ce ne sono tanti. I saponi per parquet oliato che mi sento di consigliare sono quelli della linea Woca che esistono nella versione naturale, oppure con olio bianco per i legni sbiancati https://www.nordholz.it/it/woca/.

L’utilizzo dei prodotti giusti durante le pulizie aiuta tanto,  ma il legno potrebbe comunque aver bisogno di un ulteriore trattamento una volta all’anno/anno e mezzo. La necessità di nutrimento può dipendere dall’umidità, da quanto si area l’ambiente o da altri fattori esterni.

Manutenzione

In caso il legno sia spento, se abbiamo un parquet trattato ad olio, possiamo comprare l’olio di manutenzione che va steso sul pavimento, lasciato asciugare per 10-15 ore dopo di che va tolto con un panno l’eccesso del prodotto. Questo olio penetra in profondità, nutre il legno e lo ravviva. Il lato negativo di questo tipo di manutenzione è che il pavimento non sia calpestabile per qualche ora, ma il risultato finale vi permetterà di avere un pavimento che non risentirà mai del passare del tempo.

Manutenzione straordinaria

La manutenzione straordinaria invece è quella da fare su un legno che è stato lasciato andare oppure su eventuali graffi o solchi. In questo caso si può agire con una paglietta o della carta vetrata sulla zona rigata per pareggiare l’eventuale solco e poi passare con abbondante olio di manutenzione. E’ buona norma non passare solo nel punto rovinato con l’olio, ma farlo su tutto il pavimento per non creare alonature.