PERSONALIZZARE UNA CASA

Ho pensato di trascrivere quello emerso nella diretta instagram di domenica (visto che non sono riuscita a salvarla…che tonta) .

Oggi volevo parlarvi di come arredare o personalizzare una casa in cui sono già presenti degli elementi. Magari perchè state acquistando una casa che ha già pavimenti o infissi o magari perchè vivete in una casa in affitto.
Il personalizzare una casa, per me, ha poco a che fare con il sentimento di volere una casa bella, ma invece è inerente al fatto di volersi creare uno spazio da sentire proprio e in cui stare bene senza sentirsi ospiti.
Di seguito un riassunto dei miei consigli

SCEGLIETE UNO STILE E SEGUITELO

Questa regola vale sia che la casa abbia già qualche elemento sia che la si costruisca da 0. Va però considerato che se in casa qualcosa c’è già e non vogliamo creare un accozzaglia di cose dobbiamo scegliere uno stile e attenerci a quello per l’acquisto di mobili, complementi, accessori, imbiancature etc.
In questo caso non sono concesse deviazioni ne acquisti di impulso perchè il rischio è di creare un ambiente con uno stile non chiaro.

Esempio: vado ad arredare una casa che ha un pavimento in gres rosino e gli infissi in pvc effetto legno ma amo lo stile classico contemporaneo. Devo scegliere Colori e tonalita che stiano bene con il rosino del pavimento e che siano tutte in stile classico contemponaeo. Questo perche ho gia l’elemento pavimento non pertinente al massimo allo stile, se inizio ad acquiatare un mobile che mi piace ma è shabby, un divano non contemporaneo ma comodo poi mi trovo con tanti stili differenti tutti assieme.

NON DISPERDETE TEMPO ED ENERGIE IN COSE PROVVISORIE 

Facile a dirsi non a farsi in quanto quando facciamo casa tutti vogliamo che sia carina.
La valutazione da fare è inerente alla deperibilità degli elementi:
cose vecchie = cambiare
cose nuove ok rimodernare

Se mi trovo ad andare a vivere in una casa che ha 40 anni credo sia uno spreco imbiancare e tagliare gli infissi e le porte e resinare un pavimento. Questo perchè probabile che tra qualche hanno dovremmo cambiare gli infissi e rischiamo di dover intervenire sugli impianti. Ovvio che la spesa incida sul budget, ma piuttosto non comprate un mobile e fate per bene quelli sostituendo gli infissi e smontando il pavimento oppure applicandone uno flottante sopra.

Se invece mi trovo a vivere in una casa che non mi piace ma ha materiali recenti allora via libra alle modifiche economiche ed estetiche. Quindi ok alla verniciatura di infissi e porte e alla resinatura o al montaggio di un pavimente sopra quello esistente. In questo caso l’intervento ha a che fare con l’esteticha e non con la possibilità che di li a poco ci siano guasti, perlomeno si spera.

Questi discorsi per chi si trova in affitto vanno affrontati con il padrone di casa per capire cosa si può fare o cosa no.

SISTEMI VELOCI PER CAMBIARE LOOK SENZA GROSSI INTERVENTI.
Se volete cambiare look e personalizzare una casa, questi sono trucchi utili anche nel caso in cui gran parte dei mobili ci sia già.

COLORE PARETI

Un operazione economica e veloce come verniciare delle pareti può cambiare aspetto all’ambiente arricchendolo o addirittura cambiandone la percezione. (link https://www.homeiswhere.it/blog/2020/03/03/imbiancare-le-pareti/)
Inoltre è una cosa che può essere fatta anche per chi è in affitto.

TESSILI

Nel caso in cui non possiate fare tanti interventi giocano un ruolo chiave e sono davvero di aiuto.
Tende: scaldano l’ambiente lo personalizzano e vi permettono di nascondere, in caso, un infisso che non vi piace o che non comunica con l’ambiente.
Tappeti: una casa con un bel tappeto è subito più accogliente. Inoltre, nel caso il pavimento non vi piaccia si maschera un po. Ovvio che non voglio dirvi di mettere tappeti in tutta casa, ma aiutano un po’ a coprire magari dove si vedono grandi porzioni di un pavimento che non vi piace.
Copridivano e copriletto: vi permettono di cambiare look alla stanza con poco, di personalizzarla e di dare carattere ad un mobilio magari anonimo o non di vostro gusto
Cuscini: che dire io li amo, più ce ne sono in casa per me meglio è ;-).

COMPLEMENTI E QUADRI

QUADRI:da valutare se si possono appendere o no e in caso non sia possibile da appoggiare ai mobili. Io sono un amante dei quadri non appesi perchè consentono di cambiare spesso. Ricordate che appendere un quadro è una cosa da valutare con attenzione perchè una volta fatto un buco poi se non va bene dovrà essere chiuso e spesso si nota, per cui occhio.
COMPLEMENTI: vi consentono di dare il vostro stile alla casa scegliendo tra un infinita di oggetti, colori e forme per rendere la casa funzionale per voi e in linea con la vostra estetica. (puof, tavolini, poltrone, vasi, utensili, soprammobili…)
Da annoverare tra i complementi oramai ci sono le PIANTE che hanno un ruolo sempre più importante nell’indoor rendendo più vivi e accoglienti gli ambienti in cui viviamo.

Tutte queste cose sono funzionali perchè cambiano look e possono essere portate via se vivete in una casa provvisoria. Ricordate che devono tutte rigorosamente seguire la prima regola ovvero SEGUIRE LO STILE CHE AVETE SCELTO ( scegliete lo stile classico contemporaeo? bene allora tavolino, candela, pouf quadri e colori pareti dovranno rispettare quello, non c’è spaio per un quadro etnico o una vetrina shabby ;-))

CARTA DA PARATI

Elemento decorativo di grande tendenza. Sicuramente da una personalizzazione estrema, ma bisogna tenere conto del fatto che, se la casa è vostra è perfetta, altrimenti bisogna chiedere al padrone di casa perche montaggio e smontaggio non sono immediati come un imbiancatura.

ILLUMINAZIONE

Una buon illuminazione cambia tutto. In questo caso si può intervenire cambiando il corpo illuminante a favore di uno che illumini di più. Ad esempio predilite lampadari dove la lampadina non è totalmente chiusa, in quanto il vetro un minimo trattiene la luce e lampadari con più lampadine.
Oltre a questo valutate l’inserimento di lampade da terra o da tavolo. E’ molto bello che la casa cambi luce con il cambiare del giorno e di quello che stiamo facendo. 
Se puliamo abbiamo bisogno di molta luce, se leggiamo di una luce forta ma in un punto, se ceniamo di un altro tipo di luce ancora. Per questo avere più punti luce aiuta a modulare la luce in base ad esigenze, momenti e a creare la giusta atmosfera.

BAGNO:

E’ emerso nella diretta una volonta di rinnovare i bagni e un interessa verso prodotti per il restiling di questo ambiente. Qui il link di un articolo in cui parlo di come poterlo fare. https://www.homeiswhere.it/blog/2020/02/06/microresina/