NICCHIE IN DOCCIA

Quando ci si trova a progettare un bagno si pensa a disposizioni, impianti, rivestimenti pavimenti, mobili, rubinetterie…. Nell’insieme delle cose, com’è normale che sia,spesso si tralasciano gli accessori valutandoli come scelta da rimandare a lavoro finito..
Sarebbe bello non fosse così, ma siamo onesti, le cose sono tante ed è normale che questo accada!
Oggi vorrei invitarvi a non fare ciò in generale, ma in particolare per quanto riguarda gli accessori doccia che possono, se valutati in fase di progettazione, essere sostituiti da nicchie.
I vantaggi di inserirle nella zona doccia sono sia estetici che funzionali.
Una nicchia può essere decorata, ricoperta con materiali presenti in bagno, illuminata e prestarsi ad infinite possibilità decorative. Dal punto di vista pratico una nicchia funge da portasaponi e, a differenza di quelli esterni, non ingombra, non si arrugginisce o imbruttisce con il tempo.

L’inconveniente delle nicchie in doccia è che non sono fattibili ovunque e spesso creare una nicchia in parete è una bella scocciatura per i muratori in quanto va rotto, riquadrato, pendenziato, impermeabilizzato etc.
Per questo nascono le nicchie già fatte delle Schluter System. Esse sono sul mercato in differenti misure e con la possibilità di avere già un illuminazione integrata (adatta ad ambienti umidi) o senza. Sono già pronte, fornite in scatole con all’interno anche la guaina per imperabilizzarne i bordi, pronte per essere installate a parete.

Un progetto che nella sua banalità io amo alla follia e ritengo geniale! Rendono più facile da proporre a chi vende, da installare a chi monta e più economico per chi costruisce/ristruttura, un elemento davvero utile e apprezzabile negli anni in casa.

Io ne ho parlato per lo più all’interno della doccia perchè, a mio avviso, è il posizionamento più utile, ma si possono utilizzare ovunque per decorare o abbellire una parete.