Prese elettriche per ogni esigenza

Parlando di impianto elettrico, una delle prime cose da decidere con cura è dove posizionare le prese elettriche nelle varie stanze. Posizionarle nel modo più corretto è importante per la vivibilità della casa nel quotidiano e quindi la disposizione va studiata con attenzione.
Una volta posizionati i frutti (le scatole che vengono incassate nel muro), si deve decidere con attenzione quale tipologia di presa elettrica mettere per rispondere ad ogni esigenza Per quanto sembri banale è utile differenziarle in base alla posizione e all’utilizzo.

Presa Tedesca (Schuko)

Tra le prime tipologie da inserire in casa c’è la Presa Tedesca (il nome reale sarebbe Schuko o SchuKo). Questa è necessaria soprattutto nelle zone della casa dove sono presenti o si utilizzano elettrodomestici. Sicuramente dovranno essere posizionate in cucina, in bagno e nella lavanderia. Calcolate che in cucina ne serviranno almeno 3 (forno/frigo/lavastoviglie) e sarebbe buona norma metterne una quarta sul piano di lavoro, per gli elettrodomestici da piano. In bagno almeno una, in quanto gran parte degli asciugacapelli in commercio ha questa tipologia di spina. In lavanderia sono solitamente utili 2 (lavatrice/asciugatrice) e sarebbe bene averne una terza per il ferro da stiro.

Porta USB

Differente tipologia ed utilizzo è quello della spina con porta usb.
Questa è utilissima nelle zone della casa in cui si vive in relax, ci si dedica agli hobby o si lavora/studia. Non obbligatoria, ma molto comoda, dal momento che tantissimi oggetti di uso comune ormai possono essere caricati in questo modo. Sicuramente io consiglierei di metterne 2 in soggiorno, una vicino al divano e una nella zona della televisione. Un altro posto tattico in cui posizionarle è vicino al letto, nelle prese in cui solitamente carichiamo il telefono, (non andrebbe fatto e non andrebbe mai caricato mentre dormiamo per la nostra salute!).

Altra stanza in cui è comodo averle è il bagno. Sembra strano, ma si sa che siamo sempre tutti di fretta, per questo può risultare comoda la possibilità di caricare il telefono, mentre ci stiamo preparando per uscire. A volte ci si ferma a casa giusto il tempo di una doccia e per questo mettere sotto carica il telefonino nella stanza, magari ascoltando della musica è comodo. Così comodo che molte aziende di mobili da bagno o specchi, stanno inserendo al loro interno sistemi di ricarica usb o wireless integrati nel mobilio.

Possono risultare comode in tantissimi punti della casa per ricaricare telefonini, tablet, macchine fotografiche, casse, etc. senza necessità di adattatori. Ormai questa tipologia di sistema è sempre più usato e universalmente comodo.

A proposito della globalità di questo tema, se qualche albergatore sta leggendo, un mio consiglio è quello di inserirle nelle stanza degli hotel. Viaggiando devo dire che è stato per me comodissimo averle in qualche hotel, soprattutto all’estero, senza dovermi preoccupare dell’adattatore, o dovendo caricare a turno telefono e macchina fotografica avendo un solo adattatore estero.

Prese Tradizionali

Le prese elettriche tradizionali sono ovviamente quelle che metteremo nella maggior parte della casa. Quelle che sono pratiche sia per i piccoli elettrodomestici (dalla piastre per i capelli, al computer, fino alla tv) che per le lampade.

Prese del Telefono e Antenna

Infine abbiamo le prese dedicate al telefono e all’antenna per la televisione. Queste logicamente andranno dove decidiamo di posizionare questi accessori. Saranno quindi probabilmente una presa tv in soggiorno, una in cucina, una in camera e una in ogni cameretta. Non per forza poi andremo a mettere televisioni in tutte queste stanza, ma la predisposizione è importante ci sia qualora un giorno decideremo di farlo.

Per il telefono vale in parte la medesima cosa, ma qui vi consiglio di inserirne anche qualcuna in più. Ormai il telefono fisso è in disuso, ma sono sempre di più gli apparecchi che possono essere attaccati ad una presa telefonica. La televisione con i suoi decoder, delle consolle come play station o wii. Quindi io suggerirei di metterne una per stanza ad esclusione dei corridoi, disimpegni, bagno e lavanderia. Si sa, la tecnologia avanza sempre più, quindi a mio avviso meglio una in più che una in meno!

Una volta deciso quante prese di ogni tipologia inserire nella vostra casa e dove, ci si può sbizzarrire nella pressoché infinita scelta di modelli, design, colori e materiali possibili per le placche.