INGRESSO: SCARPIERA, UNA SCELTA DIFFICILE

Oggi voglio parlare di una cosa che mi sta particolarmente a cuore: le scarpiere per l’ingresso. Vero è che gli appartamenti oggi giorno sono sempre piu’ piccoli e per questo troppo spesso l’ingresso o non è presente o comunque è una zona piccola e di passaggio, io ritengo che un disimpegno nella forma e dimensione consentita dalla casa dovrebbe sempre esserci, se non come divisione vera e propria, per lo meno come dimensione ideale. Questo perché un luogo in cui lasciare lo stress, i pensieri, la sporcizia, il bagnato, o il soleggiato dell’esterno serve; serve a livello psicologico, a livello emotivo e anche a livello pratico.

E’ importante che sia a ridosso della porta :se sono una persona pigra o disordinata e devo riporre le scarpe lontano dell’ingresso ,rischio di lasciarle nel posto sbagliato.; in secondo luogo poiché evitare di portare in giro per casa sporcizia. Per questo sarebbe importante avere una scarpiera a ridosso dell’ingresso.

Scarpiera Pit-stop di Porada

https://www.porada.it/it/prodotti/varie/pit-stop

Fai da te

La idea di una scarpiera a ridosso dell’ingresso, si rivela difficilissima, in quanto devo ammettere che c’è realmente poco in commercio. Esistono cercando sul web tante scarpiere classiche e non proprio bellissime. In alternativa si trovano tantissime idee per una scarpiera fai da te, ma per prima cosa non è cosa da tutti costruirsi una scarpiera e inoltre quelle proposte non sono in linea con lo stile della casa.




Scarpiere di design

Infine devo dire che anche quelle di design, facili da reperire in commercio, purtroppo contengono solo 6/8 paia di scarpe.

Queste motivazioni fanno si che la scelta spesso ricada sul farsela costruire su misura, magari ideando un mobile per tutta la zona ingresso. Questo mobile è considerato infatti un oggetto secondario e apparentemente semplice ma deve rispettare tanti criteri. Prima di tutto deve avere dimensioni precise per incastrasi nel punto libero che abbiamo, senza intralciare passaggio e luce. Inoltre deve contenere il maggior numero di scarpe possibili (ditemi che non sono l’unica a pensare che un paio di scarpe nuove servono sempre). Infine è importante anche che rispetti i criteri estetici di stile in linea con l’arredo del resto della casa. Se riusciamo a far si che ci serva anche come armadio, piuttosto che come panca o come appoggio, ancora meglio.