Oggi più che mai siamo quotidianamente chiamati a compiere “rinunce”: ogni scelta ne esclude un’