UN TAVOLO PER TANTE OCCASIONI

Molto spesso il pasto è, all’interno delle nostre case, il momento di confronto, di dialogo e di pausa dalla routine della giornata; assieme alla famiglia oppure con amici e parenti. Una volta preparata o ordinata la cena ci si siede tutti assieme attorno ad un tavolo che deve quindi essere scelto con attenzione.

Per prima cosa, in base alla grandezza della stanza e alla collocazione del tavolo, dobbiamo sceglierne la dimensione, la forma e se un modello fisso o allungabile.

Forma

I tavoli possono essere tondi, ellittici, quadrati, oppure rettangolari. Per stabilire che forma è più adeguata alla propria abitazione è necessario considerare la disposizione e lo spazio della casa.I tavoli più usati sono quelli con forma quadrata o rettangolare, ma vi invito a valutare anche i tavoli con forma tonda, che possono conferire un tocco particolare alla casa e possono essere posizionati anche in angoli “scomodi”.

Tavolo fisso

Logicamente ogni casa è differente e per questo la soluzione ottimale cambia da casa a casa, ma è importante valutare tutti i pro e i contro. La scelta del tavolo fisso, a mio avviso, è vincente dal punto di vista estetico mentre a risentirne è il numero di sedute a disposizione in caso di ospiti a cena.
In commercio si trovano modelli di tavoli fissi davvero bellissimi e nell’ambiente un tavolo di design fa sicuramente figura. Inoltre a renderlo esteticamente accattivante sono i materiali perché questa tipologia di tavolo può essere realizzato in legno massello, in ferro, ceramica oppure con recuperi di oggetti come porte o ante. Inoltre sono pressoché infinite le combinazioni possibili tra piano e gambe .
Credo che questo fattore assieme la fatto che in una casa possa mancare lo spazio per allungarlo facciano si che spesso si opti per questa tipologia di tavolo.

Tavolo allungabile

Il tavolo allungabile è a mio avviso una scelta vincente nella quotidianità. Come detto sopra non è inseribile in qualunque abitazione, poiché ovviamente serve lo spazio adeguato perchè si possa aprire.
Il lato negativo dei tavoli allungabili è l’estetica: non si trova per questo modello infatti la scelta e la varietà che vengono in genere offerti nei tavoli fissi; i meccanismi necessari per allungarlo fanno si che non possa essere realizzato in tutti i materiali e infine non a tutti piace un tavolo, ad esempio in vetro, in cui i meccanismi per allungarlo sono a vista anche quando il tavolo è chiuso.

Un altro fattore da non sottovalutare dei tavoli allungabile è il metodo di allunga. Alcuni infatti si allungano senza avere misure intermedie: un tavolo da 1,2 metri diventa 2 metri occupando tanto spazio quando magari non è necessario.
A mio avviso se si decide per un tavolo allungabile è importante che siano allunghe modulari, in modo tale che possiamo decidere quanto allungarlo in base se a cena siamo in 4, 6 o 10 persone.

Dirò una cosa poco popolare: ritengo sia meglio scegliere un tavolo allungabile meno di design, ma che ci permetta di invitare persone a cena, piuttosto che un tavolo magnifico, che pero ci privi di questa possibilità. Credo che sia bello aprire la propria casa alle persone care e che a pochi importi se il tavolo è perfetto o se il passaggio è quello a regola d’arte, mentre è importante creare all’interno della casa momenti e ricordi.

Consolle

Le consolle, anche se non sono veri e propri tavoli, meritano una citazione. Si tratta di piani d’appoggip utilizzabili in ingressi, zone di passaggio, dietro a divani, che possono essere allungabili. Le trovo soluzioni geniali, soprattutto in quelle situazioni in cui non è possibile mettere un tavolo. Le consolle hanno una componibilità incredibile: infatti generalmente chiuse hanno dimensioni di 30×80/90, e possono allungarsi di 30cm in 30cm fino ai 3metri. Soluzione pratica per chi vuole quotidianamente spazio in casa, ma non si vuole precludere la possibilità di avere ospiti.

Materiali

Una volta deciso se fisso o allungabile, dobbiamo decidere l’estetica che il nostro tavolo deve avere, quindi il materiale e il colore del piano e delle gambe. Le scelte e le combinazioni sono tantissime e dipendono totalmente dal vostro gusto e dallo stile della casa. In un prossimo articolo parlerò dei vari materiali in cui è possibile avere i piani dei tavoli, analizzandone la praticità. (link)